Gestione della fiducia copia delle transazioni


gestione della fiducia copia delle transazioni

Si rende quindi necessario capire le caratteristiche tecniche di questa tecnologia — e le funzionalità che ne discendono gestione della fiducia copia delle transazioni per poterne comprendere appieno potenzialità e applicazioni, tra cui spicca indubbiamente quella degli smart contract, sempre più spesso impiegati per la gestione automatizzata di rapporti di scambio.

A prescindere dalle specificità tecniche che distinguono vari meccanismi di validazione, possono comunque rintracciarsi alcuni tratti comuni: i membri della comunità vengono informati in tempo reale di ogni transazione e verificano la correttezza di tutte le informazioni rilevanti prima di approvare il nuovo blocco e aggiungerlo alla catena. In questo modo soltanto le transazioni legittime vengono registrate, in modo irreversibile, nella blockchain, mentre le transazioni irregolari vengono isolate e scartate [3].

gestione della fiducia copia delle transazioni

La tecnologia blockchain ricorre alla crittografia— o meglio, a diverse tecniche crittografiche a seconda dei casi — per impedire che soggetti diversi dalle parti di una transazione abbiano accesso alla medesima.

Ma se il codice è fiducia, il codice è anche legge [7]. In effetti il meccanismo del consenso è tale da richiedere che ogni transazione sia conforme alla legge sin da principio, ovvero in sede di convalida di ciascuna transazione. Ogni non conformità è infatti esclusa ex ante [8]. Peraltro, si deve ricordare che gli usi della blockchain non si limitano al solo ambito finanziario, ma la tecnologia è già ora impiegata in numerosi settori.

Blockchain, macchina della fiducia o strumento di controllo?

Si rivela infatti particolarmente utile per la registrazione di beni, anche materiali [10]per certificare la provenienza di prodotti [11] e, infine, per gestire i diritti di proprietà intellettuale [12].

Al momento, le potenzialità maggiori si rinvengono, come si vedrà in seguito, nel settore finanziario anche in ragione del fatto che la blockchain deve la sua notorietà alle criptovalute, che, nate come metodi di pagamento [13]nel corso degli anni sono diventati veri e propri strumenti di speculazione finanziaria. Esemplificativa in tale senso è la vicenda dei Bitcoin, ideati da Satoshi Aumentare il conto delle opzioni [14]pseudonimo sotto il quale si cela un programmatore o un gruppo di programmatori cui si deve il rilascio del primo protocollo informatico di criptovaluta.

Il bitcoin [15]che è peraltro solo una delle migliaia di criptovalute esistenti sul mercato assieme alle più recenti Ethereum, Ripple, Litecoin, Monero, etc.

gestione della fiducia copia delle transazioni

Infine, per quanto tutte le transazioni siano trasparenti e sia certo il momento in cui sono state effettuate, la blockchain non richiede agli utenti di registrarsi e non prevede un controllo ex-ante dei medesimi, offrendo quindi un alto livello di anonimato [25].

Non stupirà il fatto che siano prevalentemente queste ultime forme che, pur allontanandosi dalla blockchain come inizialmente ideata per i Bitcoin, si stanno maggiormente diffondendo nel settore finanziario. Invero, un consorzio blockchain è un database dove il processo di consenso è controllato da un numero predefinito di partecipanti e in quanto tale solo parzialmente decentrato. Si immagini un consorzio di istituti finanziari, nel quale sia la maggioranza a dover confermare la validità di ogni blocco che viene processato.

gestione della fiducia copia delle transazioni

In una blockchain privata, invece, il consenso è centralizzato, quindi è un solo nodo a validare i nuovi blocchi e la possibilità di scaricare il software è solitamente ristretta a pochi. A ben vedere si tratta di un database centralizzato, con la sola aggiunta della crittografia come strumento di sicurezza e verifica [26].

Il consenso si basa infatti sulla soluzione di calcoli matematici particolarmente complicati, che possono essere svolti solo se si dispone di un dispositivo con sufficiente capacità computazionale.

Sul punto cfr. Fanning, and D. Maggiori dettagli in A.

gestione della fiducia copia delle transazioni

Sugli aspetti tecnici di funzionamento della blockchain si veda anche M. Cuccuru, Blockchain ed automazione contrattuale.

Riflessioni sugli smart contract, in 33La nuova giurisprudenza civile commentata,p. Ainsworth, M. Lessig, Code Is Law. It, too, has a regulator.

La blockchain nel settore principale della costruzione

This regulator, too, threatens liberty. This regulator is code — he software and hardware that make cyberspace as it is. Lessig, Code and Other Laws of Cyberspace. Version 2. Lyons, L. Courcelas, K. Ainsworth, V.

La blockchain: disintermediazione, crittografia e fiducia

Smith, Yep, Bitcoin Was a Bubble. Capaccioli, Criptovalute e gestione della fiducia copia delle transazioni. Riflessioni sugli smart contract, cit. Zheng, S. Xie, H-N.

La Blockchain e il suo funzionamento - CyberLaws

Dai, X. Chen, H.

gestione della fiducia copia delle transazioni

Wang, Blockchain challenges and opportunities: a survey, in 14 Int. Web and Grid Services,p.